Nota in tutto il mondo per aver dato i natali a Padre Pio, Pietrelcina è un borgo fortificato risalente al XII
secolo, ma probabilmente già abitato ai tempi dei Sanniti. È un piccolo gioiello incastonato nella valle del Tammaro, ricco di fascino e storia.
La forte carica spirituale che si respira nelle stradine del borgo si sposa benissimo con il ritmo pacato che caratterizza lo stile di vita dei suoi abitanti. La serenità della campagna e delle valli che circondano l’altura è il clima ideale per chi cerca relax o vuole ritrovare il proprio equilibrio interiore. Qui il pellegrino o il turista potranno scoprire i luoghi in cui è cresciuto il giovane Francesco Forgione; oppure ripercorrere il sentiero di che conduce a Piana Romana, dove il santo si recava tutti i giorni; o anche semplicemente passeggiare per le strade medievali del Rione Castiello e fare un tuffo nel passato, ammirando le tante vedute della campagna circostante.
Ma ci sono anche aspetti meno noti della storia di Pietrelcina: nel 1861, quattro giorni prima del più famoso massacro di Pontelandolfo e Casalduni, il paese fu teatro di un sanguinoso scontro tra l’esercito nazionale e la banda di Pilorusso, seguito da una spietata rappresaglia. Questa triste vicenda è al centro del nostro itinerario narrativo che è disponibile tra i contenuti extra.

info@cyranostories.com